Kung Fu Wing Tiun Tradizionale

 

Il Kung Fu è una disciplina adatta a tutte le età e si può iniziare a praticarla dai 3/4 anni.

Per i bambini il metodo di apprendimento non va di pari paso a quello degli adulti e le differenze esistono anche in base allo stile praticato.
Il contributo che l’arte marziale può dare alla formazione umana del bambino presenta aspetti molto positivi, sia in relazione alla socializzazione (integrazione nel gruppo, rispetto reciproco, ecc), sia rispetto alla crescita individuale (emulazione, competizione, sforzo, ecc.), oltre che uno sviluppo fisico equilibrato.

“Fai le cose difficili quando sono facili, e inizia le grandi cose quando sono piccole. Un viaggio di mille miglia deve iniziare con un singolo passo.”
-Lao Tzu-

Non importa quanto sia grande il problema o la sfida all’orizzonte. Basta sminuzzarlo, dividerlo in piccoli pezzi, per renderlo molto più gestibile. La teoria dei piccoli successi ci dice che per mantenere intatta la nostra salute emotiva, abbiamo bisogno di vittorie quotidiane e, per raggiungerle, non c’è niente di meglio che porci ogni giorno semplici obiettivi.

Gli allenamenti sono strutturati seguendo questo principio. Ogni nuovo esercizio è preceduto da esercizi propedeutici che consentono a tutti i bambini di riuscire in tutto quello che fanno, per poi gradualmente progredire nelle specifiche competenze.

Per prima cosa, prima delle basi, prima delle forme elementari e delle più semplici tecniche, i bambini devono imparare cosa significhi fare arti marziali.

I TRE PRINCIPI FONDAMENTALI CHE I BAMBINI DEVONO APPRENDERE FIN DA SUBITO SONO:

1. PUNTUALITA’
E’ una lezione di vita che servirà loro per il futuro. A scuola e al lavoro ci sono orari e scadenze temporali da rispettare. Arrivare tardi significa perdere una parte della spiegazione o dell’allenamento, far lavorare il proprio corpo in modo non ottimale (se si perde il riscaldamento ad esempio), rischiando anche traumi alla muscolatura e disturbare gli altri che hanno già iniziato.

2. RISPETTO
Per il maestro, per i compagni, per il luogo dove si svolge la lezione, per le attrezzature e per sé stessi.
Il rispetto è un caposaldo per qualsiasi disciplina marziale.
Il Maestro/Istruttore si impegna a trasmettere le proprie conoscenze agli allievi che, a loro volta devono rapportarsi a lui come ad una persona dalla quale poter attingere insegnamenti ed importanti lezioni.
Molto importante è anche il rispetto tra allievi. Bisogna imparare a rispettare le persone con cui si lavora, che non significa andare per forza d’accordo con tutti, ma ricordare che avere una cintura che ci identifica con un livello superiore ad un compagno implica avere anche delle responsabilità nei suoi confronti, ad esempio come guida.
E’ importante capire anche che, per alto che sia il nostro livello, avremo sempre una persona più esperta di noi alla quale dovremo portare il nostro rispetto.

3. CONTROLLO
E sicuramente la parte più difficile per un bambino: controllare il proprio corpo.
Non significa diventare padroni di ogni i movimento ma imparare a dosare la forza quando si lavora con un compagno, imparare a mantenere l’equilibrio o a riposizionarsi in una posizione stabile, controllare le proprie emozioni imparando a non cedere subito ad una sensazione di dolore (ad esempio durante lo stretching, il riscaldamento e quando si eseguono esercizi più faticosi).
Controllo significa anche imparare che non sempre si possono fare cose divertenti ma ci sono momenti nei quali, per crescere, bisogna mettere da parte tutto quello che si vuole fare ed eseguire ciò che viene detto.

Anche i bambini più piccoli possono praticare Arti Marziali, in assoluta sicurezza e con grande soddisfazione.

L’attività di Kung Fu svolta dalla nostra Associazione riguarda l’attività giovanile (per bambini dai 3 ai 14 anni).

Lo stile praticato è Wing Chun o Wing Tiun. In palestra viene dato ampio spazio all’avviamento allo sport e all’educazione/alfabettizzazione motoria.

Nelle fasce più avanzate sono studiati in maniera più dettagliata gli aspetti più tecnici del Kung Fu (combattimento e Forma) e l’Autodifesa.

Di seguito viene illustrata la descrizione nel dettaglio del corso per la fascia 3-6 anni.

CORSO BAMBINI 3-6 ANNI

I corsi previsti per questa fascia d’età mirano allo sviluppo delle capacità motorie basilari con una grande attenzione agli aspetti psicomotori.

Obbiettivi educativi di questo corso sono:

  • Sviluppo degli schemi posturali
  • Sviluppo degli schemi motori di base
  • Psicomotricità di base
  • Sviluppo delle capacità coordinative e cognitive
  • Alfabetizzazione motoria
  • Avviamento alla pratica del Kung Fu.

I bambini iscritti a questo corso  svolgeranno  lezioni che li guideranno verso lo sviluppo della consapevolezza corporea e del proprio corpo nello spazio, attraverso lo svolgimento di attività ludiche che permettano il miglior sviluppo delle capacità cognitive. La finalità del corso è quella di sviluppare un’armonica crescita delle proprie capacità motorie ed intellettive.

L’accesso ai corsi è riservato agli iscritti all’Associazione.